Blackburger e Basilius

Blackburger e Basilius

Beer is good, Food is good, but nothing beats good food with good beer! Ed è proprio il caso di questo squisito Hamburger Gourmet abbinato ad una birra superlativa Basilius di Eli Noe. Grazie agli amici di  TripelB ho avuto il piacere di degustare le sue birre (più’ che degustare avrò bevuto qualche cassa 🙂 ) ma alla fine ne è valsa la pena.

DSC_4551

Il nome viene dal santo Basilius di Caesarea che viveva in Cappadocia nel 4° secolo e del quale le vertebre (presunte) sono conservate come reliquia a Bruges, nella chiesa del ‘Burg .

Una birra scura-ambrata limpida, leggero aroma e gusto di caramello che finisce con un finale amaro.

DSC_4561

Il leggero retrogusto di caramello si sposa benissimo con gli asparagi e con il bacon affumicato. Il finale amaro invece richiama l’amaro del pate’ di maiale Basilius. L’insalata è un ingrediente fondamentale dell’hamburger. E’ l’elemento che può dare una nota croccante, gusto e freschezza.

DSC_4515

Ricetta per 8 persone

BUN (panino per hamburger)

farina 0 420 g
lievito di birra 2 bustine (10g)
zucchero 40 g
sale marino fino 10 g
latte fermentato o latte robot 175 ml
uova 1
tuorli 1
albumi 1
burro a temperatura ambiente 25 g
semi di papavero 1 pizzico
nero di seppia  circa 20 g

Farcitura

1 mazzo di asparagi
8 sottilette
patè di maiale q.b.
salsa tartare q.b.
16 fette di bacon affumicato
insalata q.b.
1 noce di burro

Pasta

Mettete in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero e il sale. Aggiungete il latte fermentato, il nero di seppia, l’uovo e il tuorlo. Mescolate con un mestolo di legno o con le mani per 3-5 minuti, in modo da ottenere un impasto omogeneo. Unite il burro a pezzettini e lavorate per circa 15 minuti, finche’ la pasta non è liscia e morbida.

Prima lievitazione

Mettete la pasta in una ciotola unta con un filo d’olio, coprite con la pellicola e lasciate riposare in luogo caldo fino a quando la pasta raddoppia di volume, circa 2 ore.

Sfere

Quando la pasta è pronta, mettetela su un piano di lavoro infarinato. Battetela per sgonfiarla e dividetela in 8 parti. Rotolatele sul piano di lavoro per formare delle sfere lisce.

Seconda lievitazione

Mettete le sfere su una placca foderata di carta da forno leggermente infarinata. Coprite senza chiudere completamente con la pellicola e lasciate lievitare in luogo caldo per circa 1 ora. I buns sono pronti per la cottura quando, toccandoli, l’impronta del dito si riassorbe molto lentamente.

Cottura

Preriscaldate il forno a 190°. Sbattete l’albume con un po’ d’acqua e spennellate delicatamente le palline di pasta, quindi cospargetele di semi di sesamo o di papavero. Infornate per 15-18 minuti. Lasciateli raffreddare prima di tagliarli.

Quindi saltate velocemente gli asparagi con una noce di burro, lasciateli croccanti. Disponete il bacon su una teglia e mettetelo in forno preriscaldato a 180° per 2-3 minuti.

Composizione

Tagliate a metà i buns e dorateli per 2 minuti sotto il grill del forno. Procedete in quest’ordine: pate’ di maiale, sottiletta, asparagi, bacon, insalata e salsa tartare, quindi terminate con la parte superiore del buns.

 

DSC_4490

 

DSC_4516

Ringrazio il mio amico Alex di ibanfer.com che immortala tutti gli eventi del TripelB

AgBanfer

E’ ovviamente il fantastico team di TripelB (Best Belgian Beers). Potete visitare il loro store in via Valprato 68 | int. 52.

logo_tripelb_slide

No Comments

Rispondi